SDLX Split: per suddividere un unico file .itd in più sottofile

2 Agosto 2012
1084 Visite

Dovete tradurre un mastodontico file .itd di SDLX da migliaia di segmenti?
Preferireste suddividerlo in tanti sottofile più gestibili?
C’é SDLX Split!

Si tratta di una delle funzioni base di SDLX e fornisce proprio questa funzione, suddividere un unico file .itd in tanti sottofile delle dimensioni volute, in base al wordcount, al numero di segmenti o semplicemente al numero desiderato di sottofile.

L’utilizzo è molto semplice, dopo aver selezionato Split dalla schermata principale di SDLX, si aprirà la finestra del programma.

Con “Add” si seleziona il file source, dopodiché si sceglie l’opzione preferita per la suddivisione, infine si seleziona “Split” per effettuare la suddivisione.

Verrà creata una serie di sottofile, il cui nome è composto dal nome di base del file source seguito dalla numerazione progressiva “_0001”, “_0002”, ecc.

Al termine del processo traduttivo, è sufficiente selezionare l’opzione “Merge” per ricreare il singolo file da consegnare al cliente, avendo l’accortezza di mantenere il file source iniziale e i sottofile tradotti nella stessa cartella.

Va sottolineato che l’eventuale pretraduzione del file source iniziale viene mantenuta in tutti i sottofile, che sono dunque immediatamente pronti per essere tradotti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.